Allegri shock: «Dopo Cardiff ho pensato di lasciare. Douglas Costa? Mi piace»

allegri
© foto www.imagephotoagency.it

L’allenatore della Juventus ha parlato a oltre una settimana dalla sconfitta di Cardiff. Ecco le parole di Allegri tra passato e futuro

«Ho pensato di lasciare la Juventus dopo Cardiff». Dichiarazione shock di Massimiliano Allegri ai microfoni di “Sky Sport“. L’allenatore della Juventus ha parlato a 11 giorni dalla sconfitta in finale di Champions League contro il Real Madrid tornando sul ko con i Blancos e parlando anche del futuro: «Sentivo parlare di addio in caso di vittoria della Champions ma io ho pensato di lasciare dopo la sconfitta. Io non ho parlato con altri club, non ho preso impegni con nessuno, pensavo solo alla Juve. Dopo Cardiff ho pensato di dire addio ma dopo una riflessione però ho scelto di continuare. Mi sono guardato dentro per capire se potevo ripartire nel migliori dei modi, poi ho parlato con la società e in poco tempo abbiamo deciso per il rinnovo».

IL MERCATO E GLI OBIETTIVI – Questo il pensiero di Max: «Douglas Costa? E’ un obiettivo, è molto bravo. Bernardeschi? E’ il futuro della Nazionale. Schick? Non fa cose normali. N’Zonzi? Non è una mia richiesta, io parlo con la società per valutare i migliori rinforzi. De Sciglio? In difesa siamo completi. Modulo? Daremo continuità al 4-2-3-1.Numericamente la rosa, a parte quelli davanti, è al completo. Poi bisogna sostituire quelli che andranno via ma la società sa cosa fare. Obiettivi? Lo Scudetto resta l’obiettivo primario. Poi dovremomigliorare la qualità del gioco, avere più padronanza del gioco nelle partite più importanti e contro le grandi squadre. Rivali Scudetto? A oggi Juve e Napoli sono davanti a tutte. Buffon ct? L’importante è che faccia bene ancora quest’anno, visto che è il migliore al mondo, poi vedremo».

Condividi
Articolo precedente
mandzukicI tifosi dalla parte di Mandzukic: scatta la petizione per dargli la 10
Prossimo articolo
E se per l’attacco il prossimo rinforzo fosse Mertens?