Allegri torna a Cardiff: «Farei due cambi e su Bonucci…»

massimiliano allegri
© foto Massimo Pinca

Max Allegri è tornato a parlare ai microfoni di Sky Sport fra un passato da superare («A Cardiff avrei dovuto fare due cambi») e il futuro («Bonucci sarà il leader dello spogliatoio)»

Max Allegri ritorna sul passato e spiega il suo stato d’animo a Sky Sport, nel format “Mister Condò” che andrà in onda integralmente mercoledì 28 giugno. «Se potessi rigiocare la finale di Cardiff? Col senno di poi- risponde il mister- avrei fatto due, anche tre cambi all’intervallo. Ma è impossibile farlo in una finale, ci potevano ancora essere i supplementari. Pjanic aveva un ginocchio non a posto e Mandzukic la caviglia gonfia, però li ho rimandati in campo. Speravo che la partita si mettesse in un certo modo e potessimo reggere 20′».

«L’esclusione di Bonucci a Porto? In quel momento era giusto fare così. Ci sono momenti in cui si può chiudere un occhio e momenti in cui invece vanno tenuti bene aperti. Poi è rientrato perchè è un giocatore importante, fondamentale per la nostra difesa. Sarà il prossimo leader dello spogliatoio».

«Come mi spiego la sconfitta col Real? Il secondo e terzo gol, così ravvicinati, ci hanno condizionato tantissimo. Ci servirà però da lezione, non si possono giocare le partite tutte a cento all’ora. Era impensabile fare un secondo tempo come il primo, però bisogna conoscere meglio i ritmi per padroneggiare il gioco. Già negli ultimi 5 minuti prima dell’intervallo hanno preso il sopravvento. Prima erano fermi, poi quando ci hanno visti in difficoltà ci sono saltati addosso, letteralmente».

Condividi
Articolo precedente
donnarummaDonnarumma in conferenza stampa: «Sono qui per un motivo»
Prossimo articolo
marottaCollovati boccia il mercato bianconero: «Situazione incerta»