Giampiero Boniperti compie 89 anni: un’intera vita in bianconero

giampiero boniperti
© foto www.imagephotoagency.it

L’attuale presidente onorario della Juve compie 89 anni. Nella sua lunga vita in bianconero Boniperti è stato sia giocatore sia dirigente

Ci sono quelle icone che rimangono impresse nella mente dei tifosi in eterno, come Giampiero Boniperti – attualmente presidente onorario della Juventus – che oggi compie 89 anni.

GLI AUGURI DELLA SOCIETÀ – E come potevano mancare in questo giorno speciale gli auguri più sinceri anche da parte della società bianconera? La Juventus ha infatti diramato tramite il suo sito ufficiale un lungo messaggio di auguri alla sua storica bandiera, che riportiamo testualmente:

 «L’anno dopo è capocannoniere (e non ha nemmeno 20 anni), quello dopo ancora è Campione d’Italia, per la prima volta (vincerà cinque Scudetti in maglia bianconera, ndr). “Boniperti-Charles-Sivori”: quasi una filastrocca, per chiunque abbia avuto la fortuna di vivere quegli anni, ma anche per chi è arrivato dopo e l’epopea di quella Juve la ha vissuta sui libri di storia del calcio – scrive la società torinese – 179 (per decenni un record imbattuto) le reti segnate da lui, fin quando, a 33 anni, non decide di appendere le scarpe al chiodo.

Ma è solo un arrivederci alla Juventus: da 1971 al 1990, l'”Era Boniperti” lo vede protagonista da dirigente. Da Presidente. E la Juve vince tutto quello che c’è da vincere, in Italia e in Europa:

hsedici gli allori conquistati, fra cui tutte le competizioni Uefa e la Coppa Intercontinentale. Attualmente Boniperti è uno dei due Presidenti Onorari della Juventus, insieme a Franzo Grande Stevens e questo testimonia come il suo legame con la Juve sia ancora saldo: non per caso la notte in cui lo Stadium, la casa bianconera, veniva inaugurata, lui era lì, protagonista, a fianco di colui che, di quel record di gol, prese il testimone, Alessandro Del Piero. Grinta, sobrietà cultura del lavoro, impegno, capacità: questi sono sempre stati i tratti distintivi di un campione, in campo e fuori. Un campione insieme al quale, ogni anno, il popolo bianconero spegne le candeline con rinnovato affetto. Auguri, Presidente Boniperti!».

Condividi
Articolo precedente
Per il centrocampo spunta l’idea Milinkovic Savic
Prossimo articolo
de sciglioDe Sciglio sempre più vicino, si allontana Darmian