Boniperti, il nipote d’arte riparte da Cuneo

giampiero boniperti
© foto www.imagephotoagency.it

Filippo Boniperti, nipote di Giampiero il prossimo anno giocherà col Cuneo, squadra neo-promossa in Lega Pro. Una promessa mancata dopo il debutto in Europa League

La carriera di Filippo Boniperti riparte da Cuneo. Il ragazzo classe’91, attaccante come il nonno Giampiero, è il grande colpo della squadra biancorossa, neopromossa in Lega Pro. Da quei 23′ in Europa League contro il Manchester City con ancora la maglia della Juventus addosso di tempo ne è passato parecchio. Era il 2010 e di lì a poco sostituì Simone Pepe per tutto il secondo tempo all’ultima giornata di campionato contro il Napoli. Con un’eredità e un nome sulla schiena pesante, molto pesante. Probabilmente troppo.

Così Filippo dopo aver svolto tutta la trafila in maglia bianconera viene scartato dal suo club. Le prove in prestito fra serie B e Lega Pro ad Ascoli, Carpi ed Empoli non danno i riscontri desiderati. Esperienze brevi, sei mesi al massimo. E il passaggio di proprietà al Parma non fa che compromettere ancora di più la situazione. Solo due presenze ufficiali in Emilia in mezzo ai tanti prestiti (Crotone, Serie A slovena a Gorica e Mantova).

Il ragazzo ha qualità a sprazzi, ma fatica a trovare gol e continuità. Due stagioni fa faceva parte nell’Alessandria del gruppo che raggiunse la storica semifinale contro il Milan in Coppa Italia (dopo aver fatto fuori Genoa e La Spezia). Iniziò da titolare poi perse il posto. L’anno scorso era sempre in Lega Pro, a Mantova. Quest’anno la nuova sfida col Cuneo, squadra neopromossa che punta inanzi tutto alla salvezza. Forse l’ambiente ideale per trovare un posto fisso in squadra per un ragazzo dal nome pesante, troppo pesante.

Condividi
Articolo precedente
bonucciCaos fideiussioni: clamoroso ritorno di Bonucci alla Juve?
Prossimo articolo
briatoreA Montecarlo Dybala, Alex Sandro, Douglas Costa e… Briatore – FOTO