Caldara più di Rugani: cosa lascia l’Under 21 alla Juve

caldara
© foto www.imagephotoagency.it

La coppia azzurra del futuro Caldara-Rugani è targata Juve. L’Europeo under 21 candida prepotentemente Caldara ad un ruolo in prima squadra già a partire dalla prossima stagione

Il piano Caldara in casa Juve prevedeva questo: gavetta ancora di un anno (o sei mesi) all’Atalanta e poi il salto in prima squadra. Il difensore è stato infatti prelevato pensando al futuro e non alle immediate necessità del presente. Anche perchè il giocatore (ex) nerazzurro si ritrova davanti la sfida non da poco dell’Europa League. A Bergamo non vogliono assolutamente perderlo.

Tutto questo succedeva però prima dell’avventura degli azzurrini di Di Biagio in Polonia per gli Europei Under 21. Le quattro partite giocate dalla nazionale (le tre del girone più la sfortunata semifinale contro la Spagna) hanno però gettato una nuova luce sulla situazione. Perchè Caldara si è dimostrato pronto a livello internazionale e a suon di prestazione azzeccate sta facendo mettere in discussione un pò tutto quanto.

La difesa Juve per ora è un cantiere semi-aperto. Alex Sandro partirà, Bonucci ha offerte, ma rimane blindato e Barzagli alza comunque di tanto l’età meda di un reparto non più giovanissimo. In tutto questo anche Chiellini continua ad essere spesso vittima di acciacchi. Ci sarà quindi più spazio per Benatia e lo stesso Rugani, sparring partner di Caldara nella difesa della Nazionale under 21.

Proprio il confronto con Rugani ha fatto emergere che la differenze fra i due è minima, anzi Caldara nelle ultime gare è uscito quasi sempre meglio del compagno di reparto a livello di prestazione personale. Per cui in Corso Galileo Ferraris si comincia a sondare la disponibilità dell’Atalanta nell’eventuale rientro anticipato del difensore, come già fatto nei giorni scorsi per Leonardo Spinazzola.

Condividi
Articolo precedente
ceballosJuve, quanto è forte Ceballos e la clausola rescissoria è ridicola
Prossimo articolo
juventus-stadiumTournée estiva, fra poco si parte: ecco tutti gli appuntamenti