«Cancelo? Uno dei più forti che abbia allenato» ecco chi l’ha detto

cancelo
© foto www.imagephotoagency.it

Il terzino portoghese del Valencia continua ad essere un obiettivo concreto dei bianconeri. A consigliare Cancelo alla Juventus un allenatore che lo conosce molto bene

La Juve cerca un terzino per rinforzare le corsie: la partenza di Dani Alves non è ancora stata completamente assorbita, almeno tecnicamente parlando. Il nome caldo in questi giorni è sempre quello di Joao Cancelo del Valencia: terzino destro, portoghese di 23 anni. Non un giocatore particolarmente titolato ma, a quanto pare, tenuto in gran considerazione da chi lo conosce bene. A tessere le lodi di Cancelo ci ha pensato infatti Cesare Prandelli, che lo ha allenato proprio a Valencia, in un’intervista rilasciata a Tuttosport. L’ex commissario tecnico ha espresso poi il proprio personale parere su un altro obiettivo di mercato della Juve in forza al club spagnolo: il centrale Ezequiel Garay.

PRANDELLI SU CANCELO – «Non mi stupisce l’interesse dei top club per Cancelo. può diventare un campione. Possiede delle potenzialità illimitate. E’ un laterale anomalo, per certi versi unico. Spinge molto, ha una straordinaria progressione e tecnicamente è dotatissimo. Dribbla come un attaccante e magari lo trovi a stoppare un pallone nell’area avversaria con l’abilità di un centravanti. E’ un ragazzo che si deve ancora completare, però sulla carta ha doti incredibili. Deve migliorare a muoversi con i compagni della linea difensiva. Difetti migliorabili. Cancelo è uno dei giocatori più forti che io abbia mai allenato».

PRANDELLI SU GARAY – «Quando arrivai a Valencia rimasi impressionato da Ezequiel. Giocatore completo: forte fisicamente e tecnicamente, abile di testa e nei duelli. Un campione. Meglio di Bonucci nell’impostazione? Non so dirlo, anche perché Bonucci è uno specialista, comunque Garay ha un’ottima visione di gioco. Potenzialmente è da Juve. Non credo avrebbe problemi ad inserirsi, a chi arriva in quello spogliatoio bastano due giorni per capire come bisogna comportarsi».

Condividi
Articolo precedente
buffon casillasIl pronostico di Buffon: «In cinque per lo Scudetto»
Prossimo articolo
rinconRincon e Lemina ai saluti: sarà addio dopo la Supercoppa