Davids e Trezeguet ancora insieme a Miami

© foto www.imagephotoagency.it

Miami lo sfondo dell’incontro tra due icone bianconere, Edgar Davids e David Trezeguet

Qualcuno direbbe “Troppi ricordi..”. Rivedere infatti le strisce bianconere sul petto di David Trezeguet ed Edgar Davids fa sicuramente uno strano effetto. I due ritrovatisi a Miami in occasione di un evento benefico hanno indossato le nuove casacche bianconere della prossima stagione. Vederli con il nuovo logo sul petto fa crescere la speranza di vedere anche per Davids il concretizzarsi di un futuro magari interno alla società bianconera. L’olandese diventato uno dei simboli del più forte centrocampo Juventino ha collezionato in sette anni di Vecchia Signora ben 159 presenze coronate da prestazioni di unico spessore. Un giocatore delle sue caratteristiche è proprio quello che cerca Max Allegri che avrebbe sicuramente bisogno di uno con la sua grinta e chissà che Matuidi non incarni proprio le caratteristiche ricercate dall’allenatore livornese. Trezeguet invece tutt’oggi ambasciatore della Juventus nel mondo in dieci anni di Juve ha raccolto ben 138 reti, con una media di circa 14 gol stagionali. Trezegol infatti per i tifosi bianconeri sarà per sempre il bomber glaciale che per i più romantici troverebbe spazio anche nell’attuale undici titolare facendo accomodare in panchina magari un certo Gonzalo Higuain. Che dire due icone, due simboli, due bandiere che all’alzarsi del vento iniziano a sventolare.

Condividi
Articolo precedente
Juve-Psg: i parigini battono i bianconeri solo alla Play
Prossimo articolo
Higuain costretto a pagare le spese processuali al Napoli