De Laurentiis attacca la Juve: «Se ci fossimo stati noi a Cardiff…»

sarri de laurentiis napoli
© foto www.imagephotoagency.it

Il patron del Napoli Aurelio De Laurentiis ha parlato alla vigilia del ritiro dei partonepei: «Con un girone diverso magari saremmo arrivati noi in finale di Champions»

Aurelio De Laurentiis fa il punto in casa Napoli, non rinunciando a tirare una frecciatina anche alla Juventus. «Non so cosa sarebbe successo– ha detto a Il Mattino- se fossimo stati stati sorteggiati in un altro girone di Champions. Magari potevamo arrivare in finale e avremmo perso 3-1. Non 4-1». Parole che sanno tanto di provocazione in un contesto non molto sereno per altro, visto la bagarre accesa fra lui e Higuain relativa ai diritti d’immagine (il Pipita chiede 2,5 milioni di euro).

«Nonostante la cessione di Higuain– ha proseguito De Laurentiis- siamo andati bene. C’è stato solo un lasso di tempo in cui abbiamo perso quei punti che ci hanno permesso di chiudere secondi o anche primi. Ma era normale: Sarri doveva capire come sostituire Gonzalo Higuain. Ora non dobbiamo cambiare squadra: i nostri calciatori ce li chiedono tutti, ma io ho avuto la forza di trattenerli».

La sfida alla Juve per il prossimo è già lanciata quindi. Il Napoli si presenta come la principale antagonista dei bianconeri anche se la precisione del patron partenopea arriva poco dopo. «Ricordiamoci che non abbiamo il fatturato di Juve, Milan e Inter. Dobbiamo rimanere in Champions, se no è un disastro». I preliminari sono al varco.

Condividi
Articolo precedente
arrigo sacchiSacchi consiglia Allegri: «Ecco come fare a vincere tutto»
Prossimo articolo
szcesnySzczesny saluta tutti: «Grazie per questi due anni»