Donnarumma, niente Juve: retromarcia e rinnovo col Milan

donnarumma
© foto www.imagephotoagency.it

Donnarumma e il Milan: si va verso la fine della telenovela. Contratto per 5 anni a 6 milioni di euro a stagione, rifiutata l’offerta stellare del Psg

Colpo di scena (quasi) finale. Come in ogni telenovela che si rispetti tutto bene quel che finisce bene. Almeno stando alla logica del Milan, perchè i tifosi rossoneri non dovranno dire addio al loro portierino. La Juve, informata sulla faccenda, concluderà quindi a breve con Szczesny per il ruolo di vice ed erede Buffon. Secondo Sky Sport il portiere classe ’99 rinnoverà con il Milan firmando un contratto da 6 milioni a stagione (bonus compresi) in 5 anni.

Sfuma quindi una dell piste su cui Marotta, una volta che il giocatore era stato messo sul mercato da Raiola, aveva provato ad inserirsi. Mai dire mai però, anche se nell’accordo col Milan è prevista una clausola rescissoria da 100 milioni in caso di qualificazione in Champions dei rossoneri e da 50 in caso di mancato approdo nell’Europa che conta. I bianconeri in ottica futura potrebbero far leva su questo.

Ci sono però anche altri retroscena: il fratello maggiore di Gigio, Antonio (anche lui portiere scuola Milan) verrà ingaggiato come terzo portiere. Si parla di una cifra attorno al milione annuo di ingaggio da parte del Milan. Inoltre sarebbe stata respinta un’offerta faraonica del Psg, disposto a tutto per accaparrarsi Donnarumma. Sul piatto 13 milioni annui, più anche tre ville. Ma alla fine ha prevalso la volontà del giocatore.

Condividi
Articolo precedente
de vrijDe Vrij promesso sposo alla Juve nel 2018: no alla Lazio
Prossimo articolo
Rassegna Bianconera di martedì 4 luglio 2017