Donnarumma, Marotta a carte scoperte: «Proveremo a prenderlo»

donnarumma
© foto www.imagephotoagency.it

Non si nasconde Giuseppe Marotta sulla questione Donnarumma: «La Juventus ha il dovere di provarci. Gigio è un top player». Ecco il piano

Szczesny rimane bloccato perchè la questione portiere in casa Juve è ancora un work in progress. Marotta stesso si sbilancia come poche volte ha fatto nel corso della sua carriera. Nell’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport dà un forte segnale di speranza a tutti i tifosi juventini: «Sì, proveremo a prendere Donnarumma».

«Quando un giocatore di così alto livello- continua l’ad bianconero– è sul mercato la Juventus ha il dovere di provarci. Donnarumma rientra in questa categoria: è capace di fare la differenza». Resta da capire il come visto che si muove dietro a Gigio e Mino Raiola l’ombra pesante del Real Madrid.

La Juve ha dalla sua gli ottimi buoni rapporti con il poliglotta procuratore del portierino rossonero (vede sul fronte Moise Kean), ma Raiola sta parlando da tempo con Florentino Perez e i blancos. Inoltre ci sarebbe da convincere lo stesso giocatore che poche settimane avrebbe rifiutato l’ipotesi Juve per motivi di rivalità calcistica col Milan.

Ora che però la spaccatura con la tifoseria rossonera è insanabile può succedere tutto il contrario di tutto. In ottica già prossima stagione. «Donnarumma alla Juve nel 2017/2018? La cosa che mi auguro è che alla fine si trovi un accordo fra le parti. Ma se il giocatore è sul mercato la Juventus ha il diritto di valutare tutte le opportunità.» spiega Beppe Marotta.

Già l’accordo. Florentino Perez spara alto ed è intenzionato a fare di Donnarumma il portiere più pagato al mondo. La Juve parte dietro però è intenzionata a rilanciare l’asta. Prezzo di partenza: 30 milioni. Chi offre di più, anche in termini di ingaggio al giocatore (da una base di 7 milioni l’anno) la spunta.

Condividi
Articolo precedente
jmedical juventusJ Medical, via Stesina arriva Agricola
Prossimo articolo
higuainHiguain dà l’addio a Dani Alves? È giallo – VIDEO