Donnarumma, scade l’ultimatum col Milan: la Juve guarda oltre

buffon-donnarumma
© foto www.imagephotoagency.it

Martedì era il giorno fissato per l’incontro Raiola-Milan, il rinnovo tarda ad arrivare,ma il procuratore rimanda l’appuntamento. La Juve punta Szczesny, ma il futuro rimane incerto

Il caso Donnarumma, o forse meglio dire il caso Raiola, è tutt’altro dall’essere chiuso. E probabilmente resterà aperto ancora per un bel pò. Fassone aveva stabilito per ieri l’ultimatum per l’incontro con Mino, ma ancora una volta è saltato tutto. Il procuratore ex-pizzaiolo rimane comunque ottimista sul buon esito della trattativa fra le parti.

La Juve in questo momento ha bloccato Szczesny per il ruolo non solo di vice ma di erede di Buffon (che con tutta probabilità lascerà la prossima stagione). Proprio dal 2018/19 quindi si inserisce il discorso Donnarumma. Per capire se la società bianconera riterrà meritevole o meno il polacco della maglia da titolare.

Raiola sta lavorando anche per questo per studiare un modo nel nuovo contratto plurimilionario di Gigio per far si che il portiere si possa svincolare dal Milan in caso di mancato raggiungimento di determinati obiettivi da parte della società (es. la Champions) per approdare in un top club. Insomma ci sono tutta una serie di variabili, ma Donnarumma-Juve non è una faccenda chiusa. Se ne riparlerà nel 2018.

Condividi
Articolo precedente
neto juventusNeto e Lemina, l’Everton piomba in casa Juve
Prossimo articolo
Maglia Juve 2017/18: svelata anche la divisa da portiere – FOTO