Douglas Costa in stand-by, ma non è una questione economica

douglas costa
© foto Twitter - @RobertoRojas97

Calciomercato Juve: la dirigenza bianconera prende tempo per Douglas Costa. Solo due i posti disponibili per gli extracomunitari e uno è già occupato da Bentancur

Bentancur blocca Douglas Costa. Detta così forse è un pò dura e non rende bene l’idea, ma il pensiero della dirigenza Juve è sostanzialmente questo. La situazione di stallo sull’asse Bayern Monaco per l’acquisto dell’esterno brasiliano (accordo col giocatore già da tempo trovato) è dovuta in gran parte al regolamento relativo al tesseramento di giocatori extra-comunitari.

Stando alla normativa attuale la Juventus ha a disposizione due soli slot per un giocatore extra-comunitario (ovvero in possesso di un passaporto non appartenente a uno dei paesi dell’Unione Europea). Va precisato che spesso i calciatori sudamericani sono in possesso di passaporti europei (vedi Dybala, grazie alle sue origini polacche o Dani Alves, provvisto di passaporto spagnolo).

Uno dei due spazi è già stato occupato da Bentancur (uruguaiano) e quindi rimane solo più un posto a disposizione. A meno che non parta qualche extra-Ue (lo stesso Bentancur in prestito o Alex Sandro o Asamoah). L’emergenze sulla fascia destra, vedi partenza di Dani Alves, impone alla Juve di aspettare a tesserare un non comunitario. Anche perchè fra i papabili sostituti del brasiliano ex-Barça c’è Danilo del Real, un altro non provvisto di passaporto europeo.

Condividi
Articolo precedente
Rolando MandragoraMandragora, destino rossoblù? La Juve studia le contropartite
Prossimo articolo
marottaMarotta fissa il limite: «Ecco quando il calciomercato entrerà nel vivo»