Juve: la 10 a Bernardeschi tra marketing e storia

bernardeschi
© foto www.imagephotoagency.it

L’ultimo acquisto del mercato bianconero ha espresso il desiderio di indossare la maglia col 10 sulle spalle. Bernardeschi potrebbe essere il nuovo diez della Juventus

La trattativa più lunga dell’estate si è finalmente conclusa. Federico Bernardeschi è un nuovo calciatore della Juventus. Berna è atteso lunedì mattina al JMedical per le visite di rito e, poi, in sede per apporre la firma sul nuovo contratto. Tuttavia di Federico, non si è ancora smesso di parlare. Il fantasista, infatti, avrebbe espressamente chiesto di indossare la storica maglia numero 10; la stessa indossata dai vari Baggio, Del Piero, Tevez e, per ultimo, Paul Pogba. La 10, si sa, non è una maglietta come le altre: cucito sul cotone grava il peso di una tradizione di campioni straordinari: coloro che hanno infiammato, negli anni, milioni di tifosi bianconeri. Bernardeschi, per quanto la personalità non gli manchi, è ancora molto giovane e la pressione di una simile eredità potrebbe schiacciarlo, un po’ come era successo con Pogba. D’altra parte però, bisogna prendere in considerazione anche i benefici economici di una simile scelta. Adidas ha già dato la sua benedizione in tal senso: la maglia numero 10, abbinata ai colori bianconeri, significa andare incontro a una spirale di introiti a cui difficilmente si può rinunciare. Da un punto di vista mediatico e di merchandising sarebbe un colpo straordinario. E la Juve in tutto questo? La Juve ci pensa. L’indecisione è tanta ma si va verso il sì a Bernardeschi. Per puntare in alto bisogna osare: in ogni caso il mistero sarà svelato tra poche ore. I tifosi si metteranno il cuore in pace molto presto.