Juve, ecco il piano giovani: il punto su Bentancur, Spinazzola e Caldara

Caldara
© foto www.imagephotoagency.it

I tre giovani talenti sono tutti di proprietà bianconera, ma non è certo che vengano aggregati alla banda di Allegri già dal prossimo anno

La Juventus sta costruendo un progetto che possa tracciare in maniera più netta il futuro dei suoi giovani talenti. Si tratta di giocatori con un futuro promettente, ma che potrebbero essere utili alla causa di Allegri fin da subito, vista l’età avanzata di alcuni senatori dello scacchiere bianconero.

BENTANCUR, RITIRO DI PROVA – Uno di questi gioielli corrisponde al nome di Rodrigo Bentancur. La Juventus ha acquistato il cartellino del centrocampista uruguaiano ex Boca Juniors qualche mese fa, ma non è ancora sicuro che lo faccia aggregare alla prima squadra a partire già dalla prossima stagione. Il progetto di Allegri è molto delineato: Bentancur prenderà parte del ritiro estivo bianconero e in quest’occasione il tecnico juventino cercherà di capire se il sudamericano è pronto a vestire la maglia della Juventus o ha bisogno di fare un altro anno di gavetta in prestito. Le offerte d’altronde non mancano, con la Sampdoria che ha già avanzato un’ipotesi di trattativa per acquisire in prestito le prestazioni del centrocampista.

SPINAZZOLA E CALDARA – Discorso analogo quello relativo alle situazioni di Spinazzola e Caldara. Entrambi di proprietà della Juventus, il patto tra la società bianconera e quella nerazzurra prevedeva di far crescere ancora un altro anno a Bergamo i due talenti, per poi aggregarli alla Vecchia Signora soltanto nel 2018. Gli accordi, tuttavia, potrebbero cambiare se qualcuno tra Bonucci, Alex Sandro e Asamoah dovesse lasciare Torino: in quel caso, la dirigenza juventina spingerebbe per avere Caldara e Spinazzola fin da subito.

Condividi
Articolo precedente
Dani Alves consiglia a Dybala di lasciare la Juve – VIDEO
Prossimo articolo
donnarummaDonnarumma, il retroscena: no alla Juve prima della spaccatura