La strana estate di Juan Cuadrado: dal riscatto alla cessione?

cuadrado
© foto www.imagephotoagency.it

Il colombiano è stato riscattato dal Chelsea soltanto pochi mesi fa per 20 milioni di euro, ma ora potrebbe essere ceduto

Sembrava la classica favola conclusasi con il lieto fine quella che ha visti come protagonisti Juan Cuadrado e la Juventus. L’esterno colombiano, infatti, dopo aver trascorso a Torino due anni in prestito oneroso dal Chelsea, è stato riscattato dalla dirigenza bianconera per 20 milioni di euro pochi mesi fa, operazione che sembrava consolidare il futuro sotto la Mole dell’ex giocatore della Fiorentina.

E ADESSO ? – Nonostante la ferma volontà di Cuadrado di restare alla Juve, tuttavia, i progetti sembrano essere cambiati. Dopo il rinnovo, paradossalmente, la sua avventura in bianconero potrebbe subire un brusco stop ed il motivo è racchiuso tutto nel mercato in entrata svolto dal duo Marotta-Paratici: i vertici della dirigenza juventina, infatti, hanno messo a segno i colpi Douglas Costa e Bernardeschi e potrebbero anche chiudere per l’arrivo di Keita nei prossimi giorni. Scenario che, chiaramente, non favorirebbe Cuadrado, il quale vedrebbe occuparsi il proprio ruolo di esterno offensivo da ben tre giocatori.

LE RICHIESTE – Non dimentichiamoci, tra l’altro, che l’ex Chelsea è tutt’altro che un giocatore senza mercato: su di lui, infatti, avrebbero intenzione di muoversi da tempo squadre come Arsenal, Roma e Milan, anche se di offerte ufficiali in Corso Galileo Ferraris non ne sono arrivate, proprio perché tutti erano convinti che l’avvenire calcistico del colombiano non fosse in discussione. Ora che le carte in tavola sono cambiate, alcuni di questi club potrebbe avviare una trattativa con la Juventus ed il Milan sembrerebbe la squadra in pole position visti i buoni rapporti tra le due società.