Renato Sanches alla Juventus. Branchini: «Non se n’è mai parlato»

sanches
© foto www.imagephotoagency.it

Il duo di dirigenti bianconeri avrebbe individuato nel portoghese Renato Sanches un profilo altamente papabile per il centrocampo. L’intermediario chiude – 3 luglio

Giovanni Branchini, noto agente e intermediario di mercato, chiude definitivamente le porte a Renato Sanches. L’intermediario vicino al Bayern Monaco ha parlato a “Sky Sport” del futuro di Renato Sanches, smentendo l’interessamento della Juve: «Renato Sanches? Non credo che piaccia alla Juve. Anzi, non mi risulta che possa essere una possibilità per la Juventus. E’ solo una boutade, non se n’è mai parlato».

Juve, niente Renato Sanches. Il Bayern chiude alla cessione – 2 luglio

Niente da fare: Renato Sanches non arriverà alla Juventus. Almeno stando a sentire le parole di Hoeness, presidente del Bayern Monaco. Il numero uno del club bavarese ha chiuso le porte a una cessione del portoghese classe ’97. Queste le parole del presidente: «Vogliamo dare una nuova chance a Renato. Nella prima stagione non ha fatto bene ma non vogliamo venderlo. Vogliamo rivederlo di nuovo all’opera con la nostra squadra». Affare solo rimandato? Chissà…

Marotta e Paratici in pressing per Renato Sanches – 30 giugno

Renato Sanches del Bayern Monaco potrebbe essere una pedina utile per il centrocampo bianconero, già segnata in agenda da Marotta e Paratici. Il portoghese – classe 1997 – è stato un altro delle sorprese più avvincenti degli Europei 2016, che ha vinto da protagonista assoluto tra le fila del Portogallo e facendo sorgere, tra le altre cose, qualche dubbio in merito alla su a età effettiva. In grado di ricoprire più ruoli a centrocampo, è forte fisicamente, abile palla al piede e nella gestione del possesso e possiede un buon tiro dalla distanza. Paragonato a Clarence Seedorf per la sua visione di gioco, Sanches ha dichiarato di ispirarsi proprio all’ex giocatore olandese.

CIFRE – Tra le fila tedesche tuttavia Renato Sanches avrebbe faticato ad imporsi (solo 15 presenze e zero reti siglate), e ora sarebbe in cerca di riscatto. I bianconeri potrebbero garantirgli quello spazio da titolare che cerca per poter ritornare ad essere protagonista assoluto come un anno fa, con la formula del prestito con diritto di riscatto in modo che i bianconeri non spendano cifre troppo elevate per un giocatore  reduce da una stagione al di sotto delle aspettative.

Condividi
Articolo precedente
allegriAllegri pensa a un nuovo modulo: pronto il 4-3-2-1
Prossimo articolo
Pogba snobba la Juventus: «Via da Manchester solo per giocare»