Il padre di Kean contro Juve e Raiola: «Ancora nessuna firma»

moise kean
© foto www.imagephotoagency.it

Il genitore del giovane attaccante parla del possibile rinnovo contrattuale del figlio: «Raiola dice di essere il suo procuratore ma io non ho firmato niente»

Pare non esserci proprio pace per Mino Raiola, tormentato dalle recenti vicende relative al mancato rinnovo di Donnarumma con il Milan e dall’indagine Fifa sulla cessione di Pogba dalla Juventus che lo vedrebbe coinvolto. Sul fronte bianconero sarebbero infatti ore molto calde in merito al rinnovo del giovane talento Moise Kean, punta di diamante della Primavera bianconera, già in gol in Serie A (il primo 2000 in assoluto nel campionato italiano) nell’ultima giornata di campionato contro il Bologna.

«ACCORDI DISATTESI» – In merito al possibile prolungamento del giocatore (la proposta di Marotta e Paratici sarebbe di un triennale da ben 700 mila euro l’anno), si è espresso il padre della giovane punta: «Vogliono mio figlio? Mi diano trattori. Il rinnovo di contratto? La proposta è ok, 700mila euro all’anno vanno bene, ma mi avevano promesso macchine agricole per la mia azienda in Costa d’Avorio. Raiola dice di essere il suo procuratore, ma io non ho firmato niente». Uno sfogo volto alla possibilità di aumentare le cifre del rinnovo o fondato su istanze reali? Le parti chiamate in causa non hanno ancora fornito alcuna replica in merito alla questione.

Condividi
Articolo precedente
pogbaCessione Pogba, la Fifa indaga sulla Juventus
Prossimo articolo
dani alvesDani Alves via gratis? La spiegazione risale a un anno fa