La rescissione di Dani Alves spalanca le porte a De Sciglio

de sciglio
© foto www.imagephotoagency.it

La rescissione con l’esterno destro brasiliano e la possibile partenza di Lichtsteiner aprono le porte al terzino del Milan e della Nazionale italiana Mattia De Sciglio

Con l’imminente partenza di Dani Alves (destinazione Premier League) e con Lichtsteiner sempre più con la valigia in mano, ogni indizio porterebbe a pensare che la Juventus sia alla ricerca di un esterno destro duttile in qualsiasi situazione tecnica come Mattia De Sciglio: l’esterno classe 1992, al Milan da otto stagioni (tra Settore Giovanile e prima squadra), è stato lanciato in Serie A proprio dal tecnico bianconero Massimiliano Allegri, che ne conosce le potenzialità e sarebbe più che pronto a rivalutare le prestazioni di un giocatore troppo discontinuo nel corso delle ultime stagioni, complici i problemi difensivi della retroguardia rossonera.

INCONTRO – Il classe ’92 domenica notte è rientrato dalle vacanze negli Stati Uniti e nel corso di questa settimana vedrà il suo agente Giovanni Branchini per decidere il proprio futuro. Massimilano Allegri ha chiesto da tempo De Sciglio, che conosce dai tempi in cui allenava il Milan: nei prossimi giorni l’entourage del ragazzo vedrà la dirigenza della Juve per stipulare un accordo che a parole è stato trovato già da tempo. L’avventura di De Sciglio al Milan è ormai agli sgoccioli: dopo aver rifiutato di trattare il rinnovo di contratto in scadenza il 30 giugno 2018, il terzino ha deciso di intraprendere una nuova avventura: questa sembra essere davvero la volta buona che le parti trovino una soluzione definitiva.

Condividi
Articolo precedente
pennerPrimavera, è fatta per l’acquisto del classe 2001 Penner
Prossimo articolo
Per il centrocampo piace Leandro Paredes