Rodrigo Bentancur, le sue prime parole in bianconero

bentancur
© foto www.imagephotoagency.it

Rodrigo Bentancur parla per la prima volta ai microfoni di JTV, ecco le sue prime impressioni sul mondo Juve

Il nuovo gioiellino del centrocampo bianconero, Rodrigo Bentancur, risponde a 360 gradi riguardo la sua nuova esperienza a Torino. Un giocatore dal viso pulito, che non ha profili social ed a cui piace giocare semplice. Anche con le parole. «Sono molto contento di essere qua e di far parte di questo club meraviglioso, sto cercando di entrare nel giro il più in fretta possibile. Ho avuto la fortuna di giocare già in un club importante come il Boca, in uno stadio importante e con dei sostenitori molto caldi. Adesso ho l’opportunità di mettere in campo l’esperienza accumulata in Argentina qui alla Juve».

Quindi uno dei punti di domanda principali di queste settimane, legate alla sua posizione in campo. «Posso giocare in tutti i ruoli, mi piace giocare davanti alla difesa, ma mi piace anche attaccare. Deciderà il tecnico dove devo giocare. Quando ho saputo che sarei venuto alla Juve, per prima cosa ho cercato di vedere tutte le partite possibili e soprattutto ho voluto vedere i centrocampisti all’opera. So che questo è un calcio nuovo, un calcio più veloce rispetto a quello argentino. Però sono pronto a imparare tutto del calcio italiano».

Magari grazie a qualche prezioso consiglio di compagni illustri. «Non ho parlato con Tevez, perché quando ho saputo che sarei venuto alla Juve lui non era già più al Boca. Però prima mi ha raccontato che sono molto esigenti qui. Il mio sogno è sempre stato quello di giocare in Europa. Appena ho avuto la possibilità di venire qui sono stato molto felice: è un onore essere alla Juventus».

Condividi
Articolo precedente
kovacicJuve, torna di moda il profilo di Kovacic
Prossimo articolo
de sciglioDe Sciglio e quella firma sulla clausola anti-Juve – VIDEO