Sarri sfida la Juve: «Scudetto? Daremo di più dello scorso anno»

sarri de laurentiis napoli
© foto www.imagephotoagency.it

L’allenatore del Napoli è convinto che la sua squadra abbia delle possibilità di vincere il tricolore. Sarri lancia il guanto di sfida alla Juventus

Il Napoli è già a lavoro da due giorni nel ritiro estivo di Dimaro. Maurizio Sarri quest’anno può contare su un gruppo consolidato dall’ultimo campionato e, nella prossima stagione, spera di poter alzare ulteriormente l’asticella. Il tecnico toscano è convinto che il vento possa cambiare e che l’egemonia Juventus, dopo 7 anni, possa interrompersi. Ecco le sue dichiarazioni rilasciate in esclusiva al Corriere dello Sport.

SARRI SULLO SCUDETTO –  «Troppo presto per dirlo, ma se tutti noi abbiamo deciso di continuare con il Napoli è perché sappiamo di poter dare di più dello scorso anno. Non mi piace fare calcoli inutili, mi muovo sempre per logica e questa oggi mi dice che possiamo andare avanti meglio. Le gerarchie del campionato probabilmente cambieranno, le due milanesi non potevano stare a guardare ancora e si stanno attrezzando. Mi incuriosisce il lavoro che Spalletti farà all’Inter. A noi toccherà non farci trovare spiazzati. E se mi fossi fatto condizionare da tutte le critiche che ho ricevuto, non avrei continuato. Invece ho avuto la forza di rialzarmi ogni volta che ricevevo uno schiaffo. Certo, se mi avessero detto dieci anni fa che avrei giocato in Champions League, avrei sorriso. E invece eccomi qui».

 

Condividi
Articolo precedente
«Dobbiamo triturare la Juve». Monchi al tifoso: «Ci vediamo al Circo Massimo»
Prossimo articolo
Rassegna Bianconera di sabato 8 luglio 2017