Schick, è ufficiale: la Juve rinuncia al giocatore

schick
© foto Instagram

Schick non sarà un giocatore della Juventus, arriva il comunicato ufficiale congiunto

«Le Società Juventus FC e UC Sampdoria comunicano che é stato deciso, di comune accordo, di non perfezionare il trasferimento del giocatore Patrik Schick». Ora è ufficiale. Come già anticipato dalla nostra redazione la Juventus abbandona definitivamente l’idea Schick. Dubbi legati al piccolo problema cardiaco evidenziato durante le visite mediche. I bianconeri volevano un prestito con diritto di riscatto, ma la Samp non ha ritrattato i patti iniziali. Ora il giocatore potrebbe tornare a Genova per poi essere ceduto altrove.

Schick, la Juve dovrebbe rinunciare al giocatore. Secondo Sky Sport è questo l’esito dopo il colloquio con la Samp – 20:06

Il tira e molla per Schick si risolve in modo clamoroso. Per ora è solo un’indiscrezione, ma secondo Sky Sport la Juve ha deciso di rinunciare al giocatore. L’esito degli esami è stato positivo, si tratta di un problema non grave al cuore, tale da non precludere assolutamente la carriera del giocatore. I 30 giorni di riposo che sarebbero dovuti essere osservati hanno però spinto la dirigenza bianconera a chiedere il prestito con diritto di riscatto. La Samp non vuole ritrattare e si è arrivati quindi alla situazione attuale. Il ceco molto probabilmente non sarà un giocatore della Juventus.

Schick, la carriera non è a rischio. L’esito degli esami parla di 40 giorni di riposo: di nuovo a colloquio Juve e Samp – 14:30

L’esito degli esami è arrivato. Patrik Schick potrà continuare a svolgere la sua carriera. Il problema evidenziato costringe comunque il giocatore a un periodo di 30/40 giorni di riposo, ma nulla più. Tramontata anche l’ipotesi di un intervento chirurgico. Sospiro di sollievo quindi per il ragazzo classe ’96. Restano però da ridiscutere i termini iniziali del trasferimento. Nel pomeriggio ci sarà un nuovo colloquio fra la dirigenza bianconera e gli emissari della Samp. Ora che l’esito medico è definito si potrà parlare di prestito con riscatto legato al numero di presenze, come chiesto dalla Juve, o del trasferimento secco.

E’ atteso per oggi il responso sull’attaccante della Sampdoria. Schick si gioca il futuro. Ecco le ultimissime notizie – ore 09:45

Giornata cruciale per il futuro di Patrik Schick. L’attaccante della Sampdoria classe 1996 conoscerà il suo futuro. Oggi sarà reso noto l’esito degli esami di approfondimento sulle condizioni del giocatore che avrebbe un problema al cuore, una aritmia cardiaca. Se dovesse essere confermato il quadro clinico, Juventus e Sampdoria potrebbero ridiscutere i termini dell’accordo poiché il giocatore sarebbe costretto a fermarsi per un minimo di 30 giorni fino a un massimo di 90. Se la Juve dovesse fare un passo indietro, il giocatore tornerebbe momentaneamente alla Sampdoria. I doriani, ingolositi dalla plusvalenza, cercherebbero immediatamente un nuovo acquirente. Secondo Ferrero le squadre non mancano.

Questo il pensiero di Giampaolo, allenatore della Sampdoria, riportato da “Tuttosport“: «C’è tanta confusione. I particolari non li conosco. Però mi auguro che il calciatore possa risolvere la cosa per se stesso, per quello che è il suo stato di salute. Comunque mi dicono che non sia nulla di preoccupante. Al di là di quello che è l’aspetto medico, c’è da rimettere in sesto un calciatore che la Juventus aveva messo nel mirino. Se dovesse tornare, beh, io sarei contento. Se dovesse tornare con grandi motivazioni, sì. Perché poi la delusione va smaltita in breve tempo». Oggi scopriremo la verità.